Sanificazione Ecologica

Sanificazione Ecologica

Le sanificazioni ecologiche degli ambienti sono molto importanti e specialmente in una situazione come quella che stiamo vivendo in questo momento a causa dell’epidemia di coronavirus. Ecco alcune indicazioni utili per affrontare questo problema e mantenere salubri gli ambienti in cui lavoriamo e viviamo, oltre che per aumentare la sicurezza.

Che cos’è la sanificazione ecologica?

La sanificazione ecologica degli ambienti sta ormai diventando un’abitudine virtuosa per tutti gli italiani ed è utile per una serie di motivi come l’abbattimento della contaminazione da agenti patogeni, tra i quali virus, batteri, funghi e muffe, nonché degli inquinanti biologici e chimici.

Ambiente naturale - Giornata Mondiale per l'AmbienteCon la sanificazione ecologica si riducono anche i livelli di contaminazione da batteri e si eliminano gli allergeni che si trovano nell’ambiente. Questo porta ad una riduzione delle particelle fini e, grazie alla presenza di aria “purificata”, al miglioramento del benessere dei presenti.

La sanificazione ecologica viene applicata a tutte le tipologie di ambienti, e su tutte le superfici al loro interno. Dagli edifici civili a quelli industriali, dagli uffici alle abitazioni private, dalle scuole agli ospedali, alle case di riposo, dagli hotel ai ristoranti e alle altre strutture ricettive.

La sanificazione ecologica è una procedura essenziale durante l’emergenza attuale

Una sanificazione ecologica puntuale ed eseguita in accordo alle normative, con l’uso di materiali e strumenti adatti, aumenta la salute e la sicurezza di tutte le persone che operano all’interno degli ambienti ed in particolare in questo periodo la sanificazione deve essere eseguita con scrupolo seguendo le indicazioni che prevedono ad esempio la pulizia giornaliera per le aziende e una sanificazione periodica, non solo delle aree di lavoro ma anche di quelle comuni come le mense e gli spogliatoi.

Per quanto riguarda le aziende, è possibile usufruire del credito d’imposta previsto dalla legge per l’anno in corso, pari al 60% delle spese effettuate per le sanificazioni sia degli ambienti che delle apparecchiature usate.

Come effettuiamo le sanificazioni ecologiche?

Con il termine sanificazione ecologica ambientale si intende l’insieme dei procedimenti che vengono attuati per rendere sani e disinfettati tutti gli ambienti di lavoro e le superfici che si trovano al loro interno. Questo si attua con le operazioni di pulizia, disinfezione e disinfestazione, a cui si deve aggiungere anche la corretta ventilazione. Per effettuare una corretta sanificazione il primo passo è quello della valutazione dell’ambiente, che porta alla scelta delle attrezzature più idonee in modo da non creare problemi alle persone che opereranno all’interno.

Per la sanificazione si usano prodotti germicidi, battericidi e virucidi che riducono la carica batterica presente sulle superfici. La sanificazione effettuata con erogatori di ozono permette di eliminare in 30 minuti circa il 99,98% dei microorganismi che si trovano sulle superfici e viene usata anche in ambito alimentare e sanitario, a conferma della sua validità. Per effettuare le sanificazioni si consiglia di rivolgersi ad aziende specializzate, che possono mettere a disposizione non solo adeguate attrezzature e materiali, ma anche personale specializzato che conosce nel dettaglio la materia e le normative da applicare.

Una sanificazione ecologica adeguata e ripetuta nel tempo in accordo alle prescrizioni, è in grado di mantenere gli ambienti liberi da virus e batteri.